Durst e OMET, soluzione ibrida integrata XJet ai Durst Digital Days

6 marzo 2018
Durst, produttore di riferimento a livello globale di sistemi di stampa digitali, e OMET, protagonista nella produzione di macchine per la stampa e il converting in tutto il mondo, rafforzano la loro collaborazione con la nuova OMET XJet powered by Durst, soluzione ibrida integrata per un’ampia gamma di etichette e di imballaggi flessibili di alta qualità, che garantisce risparmio costi e flessibilità produttiva.
La nuova OMET XJet, punta di diamante della partnership fra Durst e OMET, è stata ufficialmente presentata a oltre 100 clienti provenienti da tutto il mondo in occasione dei “Durst Digital Days” organizzati presso la sede di Bressanone, in Alto Adige, una tre giorni dedicata alle soluzioni di stampa digitali per il settore etichette e packaging.

OMET XJet è una nuova macchina da stampa ibrida con integrazione in linea del gruppo di stampa digitale inkjet Durst Tau 330 con le unità flexo e i moduli di converting della OMET X6. Offre un’elevata flessibilità e una vasta gamma di applicazioni finali con un notevole risparmio di costi grazie alla configurazione multi-processo in linea.

La tecnologia inkjet firmata Durst, insieme alle unità di finitura e converting della OMET X6 come Cold Foil, Hot Foil, laminazione, verniciatura, fustellatura, taglio e ribobinatura, assicurano affidabilità e risultati eccelsi per ogni genere di tiratura, con il vantaggio di ottenere il prodotto finito in un unico passaggio.

OMET XJet ha incorporato il nuovo modulo di stampa digitale Durst Tau 330 RSC a getto d'inchiostro UV con larghezza di stampa di 330 mm e una velocità fino a 78 metri/min a 1200 x 1200 dpi di risoluzione di stampa. Grazie agli otto gruppi colore (CMYK + W + OVG) con i nuovi inchiostri pigmentati di alta qualità, offre una qualità di stampa eccezionale con una copertura del 98% della gamma di colori pantone.

La soluzione ibrida amplia le opportunità per gli stampatori di etichette grazie alla sua configurazione flessibile. Può essere vista come tre macchine in una, perché può essere utilizzata come soluzione ibrida, come linea flexo stand-alone o digitale stand-alone in base alla tiratura e al livello di personalizzazione richiesto. Questo può essere determinante nell’ottimizzare i tempi e i costi di produzione, raggiungendo più velocemente il ROI e aprendo nuove opportunità di mercato.

Helmuth Munter, Segment Manager Labels & Package Printing di Durst, commenta: “Siamo molto lieti di collaborare con OMET al lancio di questa soluzione di stampa ibrida altamente specializzata. Combina le migliori tecnologie di entrambi, nella stampa inkjet digitale e nel mondo della stampa e finitura tradizionale, offrendo ai nostri futuri clienti un processo di stampa ‘all-in-one’ completo e altamente redditizio”.

Marco Calcagni, Direttore Sales & Marketing OMET, aggiunge: “Siamo riusciti a creare una soluzione di stampa completamente Made in Italy che risponde alle tendenze del mercato in termini di personalizzazione, consegne just-in-time e variazione del prodotto finale, mantenendo tutte le funzionalità di una stampa tradizionale. Credo che Durst sia il partner giusto per un progetto così impegnativo perché ha una profonda conoscenza del mercato e la migliore tecnologia inkjet digitale riconosciuta a livello internazionale”.

 

Nella foto: Helmuth Munter, Segment Manager Labels & Packaging Printing Durst, e Marco Calcagni, Sales & Marketing Director OMET.

© Copyright 2018. PrintPUB.net - N.ro Iscrizione ROC 5836 - Privacy policy