Investimenti, continuano gli incentivi!

7 febbraio 2019
Nel 2019 l’iperammortamento sarà ancora più conveniente. Prorogati anche la nuova Sabatini e il credito d'imposta per gli investimenti nel Mezzogiorno.
Le imprese potranno continuare a godere dell'iperammortamento incrementato dal 250% al 270% in relazione agli acquisti di beni strumentali nuovi ad alta automazione. In particolare, la novità 2019 per l’iperammortamento riguarda il calcolo dell’agevolazione a scaglioni: il ricarico del 170% fino a 2,5 milioni di euro (40,8%); ricarico del 100% da 2,5 a 10 milioni di euro (24,0%) e il ricarico del 50% da 10 a 20 milioni di euro (12,0%). Per quanto riguarda l’ambito temporale, consegna o collaudo devono essere effettuati dal 1.1.2019 al 31.12.2019 oppure l’ordine entro il 31.12.2019, il pagamento al 20% entro il 31.12.2019 e la consegna o collaudo entro il 31.12.2020.
Per quanto riguarda il superammortamento, non viene più prorogato per il 2019. Può ancora usufruirne chi abbia in consegna la macchina entro il 30.6.2019, purché conferma d’ordine e pagamento acconto del 20% siano stati effettuati entro il 31.12.2018. Il vantaggio è pari al 7,2% dell’investimento.
Prorogata al 2019 anche la Nuova Sabatini, contributo del MISE sugli interessi pagati su finanziamenti e leasing accesi per l’acquisto di beni strumentali nuovi.
Continua nel 2019 il credito di imposta a favore delle imprese che acquistano beni strumentali nuovi destinati a strutture produttive ubicate nelle regioni Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Molise, Sardegna e Abruzzo, nella misura massima del 45% per le piccole imprese (30% per Abruzzo e Molise).

© Copyright 2019. PrintPUB.net - N.ro Iscrizione ROC 5836 - Privacy policy