L'Artiere, la foglia d'oro custodisce i ricordi

16 dicembre 2019
L'Artiere Edizioni, giovane casa editrice indipendente specializzata in libri di fotografia di alta qualità, presenta in una limited edition di 25 copie "Jamais je ne t'oublierai", il libro fotografico di Carolle Bénitah.
“Colleziono fotografie anonime che compro nei mercatini delle pulci. Sono attratta dalla felicità che emerge in queste foto, da queste persone che non conosco ma che sono esistite, hanno amato e sono scomparse. Sono fantasmi che mi seguono in silenzio, e li prendo in carico per costruire un immaginario album di famiglia per riparare l'oblio. Sto ricostruendo il ricordo della mia famiglia che mi mancava, ne sto inventando un altro per far risorgere tutti gli antenati che sono scomparsi, i territori che non conoscevo e che mi sono stati elogiati”, racconta Carolle Bénitah.
Queste foto scartate, svendute per qualche euro sul marciapiede perché i discendenti non li vogliono più, cambiano status con un semplice gesto: l'applicazione della foglia d'oro sulla fotografia. Mascherando parte dell'immagine, più precisamente i volti di questi fantasmi, si moltiplicano di dieci volte le possibili proiezioni.
L’oro è un metallo inossidabile. La superficie piatta dorata opera sia come cancellazione e oblio che come una superficie lucida su cui si riflettono i nostri stessi volti.
“Scelgo fotografie che evocano qualcosa di déjà-vu, una posa familiare, momenti felici rappresentativi di tutte quelle favole raccontate sugli antenati. Questa felicità, ritualizzata come un evento, si riferisce alle bugie sul mito familiare. Rimuove la materia oscura relativa alla famiglia, che è assente in queste fotografie. [...] Come queste fotografie, che esprimono l'impossibilità dell'identificazione, anche io costruisco ricordi assenti”.
La tecnica della foglia d'oro crea lacune nella memoria e impone una distanza. 


© Copyright 2020. PrintPUB.net - N.ro Iscrizione ROC 5836 - Privacy policy