Le lastre Kodak Sonora nel mondo

9 settembre 2019
Le lastre senza sviluppo, introdotte da Kodak nel 2012, non sono soggette allo sviluppo e l’emulsione non esposta viene rimossa durante la fase di avviamento stampa. Con le lastre Sonora, ottenere ottimi risultati con le configurazioni, le sequenze, gli inchiostri, le soluzioni di bagnatura e i caucciù, è praticamente una certezza, perché tutti gli elementi si combinano perfettamente nella fase di avviamento stampa.
Quando si parla di lastre senza sviluppo, molti stampatori tendono a concentrarsi sui vantaggi offerti nella fase di prestampa, in quanto consentono di eliminare la sviluppatrice e ridurre in modo significativo il consumo di acqua e corrente elettrica, così come l’utilizzo di prodotti chimici, ma sembrano non rendersi conto che una soluzione di questo tipo offre loro importanti benefici anche nella fase di produzione. Infatti le lastre Sonora senza sviluppo si dimostrano la scelta vincente anche in questa fase grazie all'eliminazione dei costi occulti dello sviluppo delle lastre causati da difetti, logorio e malfunzionamento della sviluppatrice, a tempi di avviamento più rapidi e ad una maggiore stabilità del punto. Tutti questi vantaggi sono dovuti al fatto che il rivestimento delle lastre Sonora assorbe l’inchiostro (è molto oleofilica) e non c’è alcuno strato di gomma da rimuovere. 


LA PAROLA AGLI UTILIZZATORI NEL MONDO
Pavel Arseniev, CEO di Pareto Print, Russia
La tipografia russa Pareto Print è uno dei più grandi e moderni stampatori di libri in Russia ed è uno dei maggiori utilizzatori di lastre Sonora senza sviluppo in tutto il mondo.
"Il nostro reparto di prestampa è dotato di due platesetter Kodak Magnus VLF. Usiamo anche lastre termiche Kodak. Inizialmente abbiamo utilizzato le lastre Kodak Electra XD Thermal e poi siamo passati alle lastre Kodak Capricorn VT Thermal e le abbiamo utilizzate per un paio d'anni. Dall'inizio del 2017, tutta la nostra produzione è stata convertita alle lastre Kodak Sonora XP Process Free. Queste lastre hanno completamente soddisfatto e addirittura superato le nostre aspettative sia in termini economici che ecologici. Recentemente abbiamo implementato la lastra di nuova generazione Kodak: Sonora X Process Free. Il nostro personale ha subito notato i suoi vantaggi: alta qualità di riproduzione, durata delle lastre, stabilità del processo di prestampa, oltre a una produzione più pulita ed economica, raggiunta eliminando prodotti chimici e sviluppatrici e riducendo il consumo di energia, i costi degli scarti e altro ancora".

Francisco Torres Vázquez, vicepresidente esecutivo di Organización Editorial Mexicana (OEM), Mexico
Organización Editorial Mexicana (OEM) è la più grande azienda messicana di stampa e la più grande società che stampa quotidiani in America Latina. La società pubblica 60 giornali e gestisce 24 stazioni radio, 43 siti Web e un canale televisivo. Oltre alle aziende multimediali, OEM possiede anche una società di riciclo della carta e gestisce uno dei più grandi impianti di produzione di cartone del Messico e un impianto industriale di cartone ondulato. Circa un decennio fa, Mario Vázquez Raña, presidente e CEO di OEM, ha firmato un accordo per l'acquisizione di 70 sistemi CtP Kodak. Nel 2017, la società ha siglato un accordo di fornitura di 5 anni per le lastre senza sviluppo Sonora News, rendendo OEM uno dei più grandi utilizzatori di lastre Sonora nel mondo.
"Abbiamo oltre 80 macchine da stampa in 36 siti produttivi, e per la stampa usiamo solo lastre senza sviluppo Sonora News, che sono esposte da 70 sistemi CtP. Da quando abbiamo cambiato, abbiamo guadagnato oltre un'ora di tempo dedicato alla stampa ogni giorno perché abbiamo eliminato lo sviluppo del processo di produzione delle lastre, abbiamo anche ridotto i costi per gli acquisti di materiali di consumo, riparazioni, energia, acqua e prodotti chimici. I nostri costi sono diminuiti considerevolmente poiché non dobbiamo più acquistare 2.000 litri di agente di sviluppo e 1.000 litri di gomma al mese. OEM è impegnato da anni nella protezione dell'ambiente. Le lastre Sonora sono perfettamente in linea con le nostre strategie ambientali".

Ralf Lokay, owner di Druckerei Lokay, Germania
Druckerei Lokay è un utilizzatore delle lastre Sonora XP e uno dei primi stampatori che ha testato le Kodak Sonora X, per poi decidere di usarle.
"La sostenibilità è un vantaggio commerciale per la nostra azienda, dal modo in cui riscaldiamo la nostra struttura a come stampiamo per i nostri clienti. Infatti, oltre il 75% dei nostri clienti stampa con Lokay perché apprezza il nostro forte impegno per la sostenibilità, e le lastre Kodak Sonora hanno quindi un ruolo molto importante. Da quando siamo passati alle lastre senza sviluppo, abbiamo ridotto il consumo di acqua di oltre il 30% e abbiamo eliminato tutti i prodotti chimici. Facciamo tutto questo, ma continuiamo a garantire la massima qualità ai nostri clienti".

Scott Gray, VP, vendite e marketing, Mitchell Press, Canada
Mitchell Press, vincitore del premio Sonora Green Leaf Award 2017, è uno stampatore commerciale di qualità premium con sede a Vancouver. Ricicla tutti i materiali, tra cui carta, inchiostro, cartone, legno e plastica. Raccoglie anche dati sui progetti per supportare i clienti nella definizione del loro impatto ambientale, l'utilizzo della carta, la distribuzione e i dati di trasporto.
"La decisione di passare alle lastre Sonora è stata la risposta a una sfida che stavamo affrontando relativa alla costanza della qualità della lastra e le tirature con le nostre solite lastre con sviluppo. Quando abbiamo testato Sonora, non potevamo credere a quanto ottime sarebbero state le sue prestazioni in macchina. E abbiamo anche messo alla prova le lastre anche in condizioni difficili. Ad esempio, le abbiamo testate con carta riciclata al 100% non patinata, post-consumo, quindi molto grezza, per una tiratura di 300.000 copie. Abbiamo testato due serie di lastre, e la qualità e la stabilità del colore erano incredibili, e la messa a registro in volta e il registro in generale erano perfetti. Naturalmente, il vantaggio di non usare più acqua è enorme! Dopo quell'esperienza, abbiamo deciso di usare Sonora e non abbiamo più cambiato idea. La nostra azienda produce in media oltre 2 miliardi di pagine all'anno, quindi i miglioramenti ambientali e di produttività che abbiamo avuto da quando usiamo SONORA sono incredibili".

Doug Yeager, COO di Alcom Printing, U.S.
Alcom Printing Group offre soluzioni integrate per la stampa, direct mail marketing e soluzioni per la promozione delle attività. L'azienda si concentra su progetti di miglioramento continuo come la trasformazione a illuminazione a LED controllata in tutta la struttura, il riciclo di quasi tutti i materiali utilizzati per la stampa e altre attività e l'installazione di un'infrastruttura IT a basso consumo energetico.
"Come parte del nostro progetto di miglioramento continuo, conoscevamo Sonora e abbiamo deciso di testarle con l'obiettivo di rimuovere tutte le nostre attrezzature per lo sviluppo. Dopo aver testato le lastre, ci siamo subito convinti che il passaggio a Sonora era la decisione giusta da prendere. Ora utilizziamo solo lastre Sonora e abbiamo accelerato il processo di produzione delle lastre, perché saltiamo il passaggio dello sviluppo e andiamo direttamente in macchina. Il passaggio stato un processo relativamente facile: il risultato è un ambiente operativo migliore, attività di prestampa più rapide e soprattutto abbiamo ridotto il nostro impatto ambientale!".

Steve Kuhn, General Manager di Reynolds e Reynolds, U.S.
Fondata nel 1866 come azienda di stampa per moduli continui, oggi Reynolds e Reynolds distribuisce software, moduli continui e servizi professionali che supportano tutti i settori della vendita al dettaglio di automobili. La società è divenuta nel 2014 il 1.000° cliente della lastra Sonora. La decisione di passare a Sonora non solo si adatta perfettamente alle pratiche ambientali che caratterizzano l'azienda, ma si integra perfettamente anche nel suo ambiente operativo. Eliminando lo sviluppo delle lastre, i risparmi sui costi sono notevoli: un risparmio annuo di $ 95.000.
"Le lastre Sonora sono incredibilmente resistenti, funzionano eccezionalmente bene sulle macchine da stampa che impieghiamo, così diverse fra loro, e hanno ridotto i nostri costi. Le lastre rappresentano ora una parte importante dell'impegno continuo della nostra azienda per ridurre l'impatto delle nostre attività sull'ambiente attraverso modalità di stampa intelligenti e il riciclo”.

Nigel Hunt, direttore di produzione di Blackmore Press, Regno Unito
Quando la lastra Sonora X è stata introdotta nel 2017, Blackmore è stato uno dei primi clienti pilota coinvolti nella fase di sviluppo. Da allora ha continuato a utilizzare la lastra ed è vincitrice nel 2018 del premio Kodak Sonora Green Leaf.
“Stiamo utilizzando la lastra con tre tecnologie di stampa: inkjet convenzionale a foglio, stampa a bobina senza forno e LED UV e siamo probabilmente l'unico stampatore al mondo che la utilizza con questo mix produttivo. La lastra è robusta, e questo è un grande vantaggio perché le versioni precedenti di Sonora potevano graffiarsi. Ci sono anche dei risparmi perché la lastra è più facile da usare. Il CtP non ha bisogno di essere re-impostato come prima. Ciò si traduce in una maggiore stabilità in stampa e una riduzione degli scarti”.

Tadayoshi Arayama, vicedirettore generale divisione produzione e direttore controllo produzione di Toyokuni Printing Co., Ltd. Giappone
Con sede a Bunkyo-ku, Tokyo, Toyokuni Printing è una società di stampa e un editore che gestisce la stampa di libri per il Gruppo Kodansha, di cui è membro. L'azienda si occupa di tutto il processo, dalla produzione di dati a quella delle lastre e alla stampa, sin dalla sua fondazione nel 1946 ha sostenuto l'attività editoriale di Kodansha, con innovazioni tecnologiche d'avanguardia.
"Siamo stati in grado di eliminare il gravoso compito della sostituzione dei liquidi, nonché gli odori pungenti: lo spazio occupato dalla sviluppatrice automatica verrà utilizzato al meglio e, con tempi di produzione ridotti, non dovremo più preoccuparci del lavoro straordinario quando dobbiamo produrre più lastre. Fino ad ora, non eravamo in grado di stampare subito al mattino, perché dovevamo aspettare che le soluzioni liquide si stabilizzassero, ora invece possiamo iniziare a stampare immediatamente e non abbiamo più bisogno di preparare il giorno prima.Con Sonora CX, tutto funziona perfettamente e non ho problemi".

Liu Lei, General Manager di Amity Printing, Cina
Amity Printing, con sede a Nanjing in Cina, è una delle più grandi tipografie al mondo che stampano testi religiosi. L'azienda stampa quasi 25 milioni di libri all'anno che sono venduti in oltre 110 paesi e regioni in tutto il mondo, in 100 lingue diverse.
"Sono stati due i fattori determinanti per la scelta di Sonora. Innanzitutto, in quanto azienda impegnata a operare in modo sostenibile, la lastra Sonora, ovviamente, offre incredibili vantaggi perché elimina lo sviluppo. In secondo luogo, e fattore ugualmente importante, i risparmi sui costi sono significativi, soprattutto considerando che Amity stampa milioni di libri all'anno".
Players: KODAK
© Copyright 2019. PrintPUB.net - N.ro Iscrizione ROC 5836 - Privacy policy