Quattro Speedmaster per Elcograf

21 novembre 2017
L’azienda è protagonista di uno dei più rilevanti investimenti tecnologici degli ultimi anni nel nostro Paese. Due Heidelberg Speedmaster XL 106 formato 75x106 e due Heidelberg Speedmaster XL 162 formato 122x162, di cui una per ciascun formato con voltura: un investimento notevole quello compiuto da Elcograf, uno dei più rilevanti degli ultimi anni nel nostro Paese, che certifica come l’azienda continui a scommettere sull’innovazione tecnologica e voglia offrire ai propri clienti il miglior servizio possibile.
Elcograf fa parte di Gruppo Pozzoni, la cui storia copre più di un secolo (104 anni e qualche mese, per la precisione, essendo l’azienda originaria fondata il 20 agosto 1913), una delle principali organizzazioni europee nel settore del printing. Il Gruppo si compone di tre realtà: Pozzoni Spa, che opera coi marchi Fratelli Pozzoni, Pozzoni Etichette, Capriolo Venturini, Form e PDM; Adda Officine Grafiche Spa, specializzata in prestampa; e Elcograf Spa, che stampa riviste, cataloghi, volantini e libri con tecnologie offset, rotocalco e rotooffset. Conta 12 stabilimenti produttivi e un team di circa 1300 dipendenti, con clienti che spaziano dall’editoria al settore bancario fino alle industrie.

Uno dei punti di forza del Gruppo Pozzoni è da sempre rappresentato dalle potenzialità tecnologiche del parco macchine, costantemente aggiornato con quanto di più efficiente e versatile offra il mercato: questo consente a Gruppo Pozzoni di restare sempre all’avanguardia e di garantire ai clienti una qualità elevata su tutta la gamma di prodotti.

Con questo punto fermo, la scelta di Heidelberg come partner strategico non è casuale, dato che il produttore tedesco è ben conosciuto per l’eccellenza delle sue soluzioni, capaci di coprire tutto il ciclo produttivo, e per la qualità del suo servizio di assistenza tecnica.

“Il livello tecnologico e di performance delle macchine ha rappresentato l’elemento chiave nella scelta di Elcograf”, racconta Mauro Antonini, Responsabile delle macchine da stampa a Foglio di Heidelberg Italia. “La direzione tecnica di Elcograf ha svolto approfonditi test qualitativi e di produzione, prendendo in considerazione e valutando innumerevoli elementi.”

Tra le principali soluzioni tecnologiche che hanno convinto l’azienda della bontà della scelta spiccano la filosofia Push to Stop, che consente alle macchine di guidare i processi in modo parallelo e autonomo, che ha incontrato appieno le aspettative di Elcograf sia per gli avviamenti che per le velocità produttive; e il sistema di controllo spettrofotometrico Heidelberg Impress Control, che monitora in linea colorimetria e registro, producendo a fine commessa un report estremamente analitico di valutazione qualitativa di tutto il processo produttivo.

“In Heidelberg Italia siamo estremamente orgogliosi che Elcograf abbia deciso di scegliere noi come partner per questo importantissimo investimento che, ne siamo certi, darà alle rispettive aziende grandissima soddisfazione”, conclude Antonini.

Tags: ELCOGRAF
© Copyright 2010-2017 BE-MA - Tutti i diritti riservati - Privacy policy
BE-MA editrice - 20128 Milano - via Teocrito 47 - tel +39 02 252071 - Fax +39 02 27000692