Roland 700 Evolution Ultima

14 febbraio 2018
Manroland Sheetfed mira ad offrire il massimo agli stampatori di packaging e commerciali con la più recente versione della sua Roland 700, la nuova Roland 700 Evolution Ultima.
Imballaggi di lusso e stampa commerciale sono settori dinamici del mercato della stampa. Meno sensibili alla crisi rispetto ad altri settori, gli stampatori di packaging di alta qualità e commerciali sono riusciti a proteggere i loro margini dando sempre più valore aggiunto alle loro produzioni.
Manroland ha riconosciuto questa tendenza e ha sviluppato la nuova Roland 700 Evolution Ultima® in risposta alle mutevoli richieste del mercato che devono affrontare gli stampatori, quali requisiti di qualità più elevati, lavori complessi, brevi tirature o tempi di consegna ridotti.
Non a caso, il risultato dello sviluppo nuova Roland 700 Evolution Ultima di Manroland è quello di una maggiore produttività, di un’elevata qualità di stampa e di minori costi di produzione.

OnePass, tutto in un unico passaggio
La nuova Roland 700 Evolution Ultima, grazie alla modalità OnePass®, gestisce tutti i vari processi di verniciatura, stampa e laminazione di imballaggi di alta qualità in un solo passaggio.
Produzione OnePass, una parola d’ordine per molti stampatori commerciali e di packaging, è la caratteristica predominante di Ultima.
“La possibilità per lo stampatore di aggiungere più processi possibili alla stampa del foglio mentre è in macchina, risulta immediatamente più redditizio rispetto a lasciare pallet di lavori finiti a metà, oppure a dover considerare una lavorazione extra in un passaggio successivo”, dice Peter Conrady, Responsabile Vendite di Manroland Sheetfed.
Cos’è esattamente una macchina da stampa Ultima? Manroland la descrive come “una macchina da stampa con uno o più verniciatori in linea o processi speciali di finitura”.
Ultima può essere elegantemente minimale - con un semplice dispositivo di alimentazione, un verniciatore e un’uscita - oppure può essere molto più complessa con verniciatura, stampa, voltura, laminazione e verniciatura finale. Qualunque sia la configurazione, OnePass è il fattore comune.

Una miriade di dispositivi a disposizione
Al centro della nuova Ultima c’è la Roland 700 Evolution - la piattaforma formato 3B di Manroland - macchina di nuova generazione tecnologicamente avanzata.
Tra i nuovi sviluppi incorporati in Ultima vi sono una console centralizzata di nuova concezione con controllo touch-screen, un nuovo sistema di trasporto del foglio dalla pila del mettifoglio per ridurre gli scarti, nuova tecnologia di frenatura del foglio tramite nastro aspirante per una pila più uniforme, nuove unità di bagnatura, cuscinetti che riducono in modo significativo le vibrazioni e un software sofisticato per cicli di lavaggio dei rulli più efficace che riduce i tempi di fermo macchina.
I verniciatori sono unità standard con dispositivi camera a racla e varie tipologie di rulli Anilox - la nuova conformazione della camera a racla consente una migliore alimentazione della vernice.
Con Ultima, il meccanismo di ‘verniciatura QuickChange®’ di Manroland è standard. QuickChange fondamentalmente “fa quello che dice “, afferma Peter Conrady. “Consente agli utilizzatori di cambiare una tipologia di verniciatura con un’altra in meno di 10 minuti”.
Il sistema QuickChange si combina con un sistema simile per il ‘lavaggio QuickChange®’, il quale, alla fine di ogni turno o tra due lavorazioni, permette automaticamente lo scarico totale della vernice presente nel gruppo verniciatore.
Un’altra caratteristica di Ultima sono le unità di essicazione poste dopo ogni verniciatore. Queste possono essere convenzionali ad aria calda, infrarossi, UV oppure a LED.
InlineFoiler di Manroland può anche essere aggiunto alle unità di verniciatura/stampa di Ultima, offrendo ancora più valore aggiunto ai fogli stampati. InlineFoiler occupa due gruppi stampa. Nel primo gruppo stampa viene applicata sulla lastra l’adesivo, mentre sul secondo gruppo stampa viene applicata la lamina.
Peter Conrady sottolinea che posizionando il dispositivo nei primi due gruppi stampa , la lamina può essere sovrastampata per creare qualsiasi tipo di finitura metallica colorata.
È inoltre possibile aggiungere due ulteriori accessori: il sistema InlineInspector e InlineSorter. Questi dispositivi lavorano insieme per applicare una serie di criteri definiti dall’utilizzatore “su ogni foglio stampato” dice Peter Conrady; mentre scarterà quelli che non soddisfano i criteri di colore o altri criteri di qualità.
Players: MANROLAND ITALIA
© Copyright 2018. PrintPUB.net - Privacy policy