Incetta di premi per Heidelberg e Flint al BestinFlexo 2018

21 dicembre 2018
La qualità non è un dettaglio e le lastre flessografiche non sono tutte uguali: potremmo sintetizzare così il risultato del BestinFlexo 2018, premio alla qualità di stampa flessografica, svoltosi lo scorso 20 ottobre come di consueto a Bologna. Le lastre della serie Nyloflex, infatti, si sono aggiudicate un terzo dei riconoscimenti.
Grande protagonista della serata Flint – da sempre rappresentato da Heidelberg Italia sul mercato nazionale – che si è aggiudicata 13 dei 36 premi complessivi, guadagnandosi la palma di azienda più premiata tra quelle in gara come fornitrici di lastre flessografiche. Di questi 13 riconoscimenti, 4 sono stati in qualità di primo classificato. Il risultato rappresenta un miglioramento della già notevole edizione 2017, quando le lastre Flint vinsero 10 premi.
Le categorie in cui l’accoppiata Flint-Heidelberg è risultata vincitrice spaziano tra i vari segmenti applicativi – dal film alla carta/cartoncino, dal cartone ondulato all’uso creativo/innovativo del processo flessografico. Anche il tipo di lastra è variato costantemente, dato che erano in concorso lavori realizzati con differenti prodotti della linea Flint Nyloflex – Ace, Art, Nef – a sottolineare che esiste sempre una lastra per ogni applicazione.

Nella foto, da sinistra: Cristian Marchesini, supporto tecnico flexo HIT; Christoph Baldermann, Sales Director DACH / SE Flexographic Flint Group; Joelle Bedat, Business Development Manager OEM Flexographic Flint Group; Francesco Bagorda, Product Manager Consumables& eCommerce HIT; Marina Altayo Armengol, SD Southern Europe Flexographic Flint Group; Luca Fattorossi, Head of DMSC & Lifecycle solutions HIT; Marco Cremonini, Sales Flexo HIT; Roberto Malagù, Sales Flexo HIT.


Tags: Bestinflexo
© Copyright 2019. PrintPUB.net - N.ro Iscrizione ROC 5836 - Privacy policy