Schumacher Packaging punta sulla tecnologia Durst

26 luglio 2017
Durst porta avanti con successo il piano di sviluppo della divisione Corrugated Packaging & Display Printing iniziato nel 2016. Dopo l’installazione dei primi sistemi di stampa multi pass Delta WT 250 basati sulla Durst Water Technology avvenuta all’inizio di quest’anno, l’azienda altoatesina affronta ora la prova su campo con il suo fiore all’occhiello, Delta SPC 130, scelta da Schumacher Packaging.
L’innovativa stampante Delta SPC 130 per il settore cartotecnico, presentata come concept a Drupa 2016, si basa sulle tecnologie single pass di ultima generazione già impiegate da Durst nei segmenti Label Printing e Ceramics Printing.

Con velocità di stampa fino a 9.350 m2/h, Delta SPC 130 assicura il livello di produttività industriale necessario per convertire al digitale il settore del confezionamento. Oltre all’economicità produttiva anche per piccole e medie tirature, Delta 130 SPC consente di realizzare direttamente e senza costi di preparazione campionature e prodotti personalizzati. La messa a punto di un esclusivo inchiostro senza obbligo di etichettatura, basato sulla Durst Water Technology, permette inoltre di realizzare prodotti inodore ed ecosostenibili utilizzabili anche per confezioni alimentari.

Un’innovazione che ha conquistato Schumacher Packaging, divenuta partner strategico di Durst per la realizzazione del primo field test di questo inedito sistema di stampa. Come Durst, Schumacher Packaging è un’azienda a conduzione familiare, attualmente gestita dalla 3ª generazione, e conta oggi 3.000 collaboratori operanti in 28 sedi europee. Specializzata in soluzioni su misura per il packaging in cartone ondulato e compatto, l’azienda sviluppa e produce confezioni personalizzate per i clienti di tutta Europa; inoltre, come fornitore full-service, offre servizi completi a tutti i livelli della filiera.

“Ciò che i nostri clienti apprezzano maggiormente è il fatto che in tutte le nostre sedi offriamo standard di tecnologia, qualità e servizi uniformemente elevati”, dichiara Björn Schumacher, proprietario e Managing Director di Schumacher Packaging GmbH. “Ma anche l’estrema flessibilità con cui rispondiamo alle loro richieste in ambito di confezionamento e personalizzazione, oltre alla continua implementazione del nostro reparto produttivo con sistemi all’avanguardia. Durst Delta SPC 130 ci ha convinti per l’estremo livello di brillantezza del colore, la resistenza ai graffi e ovviamente la produttività. Attualmente la digitalizzazione nel settore del packaging è in fase iniziale; a dominare questo mercato sono ancora la stampa offset e la flessografia. Posso tuttavia affermare che la situazione a mio avviso cambierà e sicuramente Schumacher Packaging offrirà un impulso decisivo come first mover”.

“Siamo entusiasti della partnership strategica avviata con Schumacher Packaging, poiché ci consente di combinare sinergicamente competenza tecnologica e know-how di settore”, afferma Christoph Gamper, CEO di Durst Group. “Si tratta senza dubbio di una grande sfida: Delta SPC 130 si propone infatti come il game-changer che il settore del confezionamento aspetta da tempo. Obiettivo di questo field test è ottimizzare l’integrazione del sistema di stampa con la linea di produzione, comprese pre e post-produzione, per offrire una soluzione industriale completa al momento del lancio sul mercato previsto per autunno 2017”.

© Copyright 2010-2017 BE-MA - Tutti i diritti riservati - Privacy policy
BE-MA editrice - 20128 Milano - via Teocrito 47 - tel +39 02 252071 - Fax +39 02 27000692