ECOLEAF, innovazione sostenibile nella nobilitazione

15 settembre 2022
ACTEGA ha fatto della sostenibilità e dell’innovazione tecnologica i propri pilastri e ha presentato alla stampa di settore il risultato del suo impegno nello sviluppo di soluzioni che hanno un impatto significativamente positivo sull’ambiente.
La sostenibilità è oggi una priorità anche per l’industria della stampa e dell’imballaggio. Ecco perché, per ACTEGA, le pratiche sostenibili e le innovazioni tecnologiche sono un aspetto fondamentale dell’intero business globale. 

ECOLEAF è la soluzione sviluppata da ACTEGA che dimostra il contributo dell’azienda al processo di economia circolare. Con ECOLEAF, ACTEGA vuole offrire un’alternativa al settore della decorazione metallica e laminazione a caldo e a freddo. Questa soluzione, infatti, offre un processo completamente diverso che elimina la necessità di utilizzo del foil e riduce l’impiego di materie prime, pur mantenendo uno standard adeguato nella qualità dei risultati applicativi. 


In occasione dell’open house, svoltasi nella sede di Hannover, Stephan Plenz, Managing Director ACTEGA, ha raccontato come le strategie dell’azienda vengano supportate dalla capogruppo ALTANA e ha affermato: “Si tratta di una delle più grandi società chimiche private con una presenza importante a livello globale. Il Gruppo ha l’obiettivo di diventare completamente carbon free entro il 2025. La sostenibilità resta dunque un aspetto centrale della strategia e io considero attualmente ECOLEAF una delle rivoluzioni più dirompenti nel nostro settore”. 

ECOLEAF è un processo di metallizzazione rivoluzionario che utilizza “foil liquido” al posto delle bobine di foil con retro in plastica. Il processo è simile a quello dell’inchiostro, le scaglie di metallo disperse in acqua si posizionano esattamente dove sono necessarie, ECOLEAF non necessita la pellicola portante in PET e, quindi, elimina del tutto l’utilizzo di liner, riducendo i rifiuti e l’utilizzo di plastica. 


Plenz prosegue: “Abbiamo diverse installazioni beta e funzionanti sul campo, con cifre che andranno a crescere entro la fine di quest’anno. Stiamo riscontrando un feedback incredibile su tutta la linea, con alcuni clienti esistenti che già parlano di installare una seconda o una terza unità. È un inizio molto promettente. Sappiamo che il potenziale di mercato per la metallizzazione sostenibile è vasto; stiamo lavorando in un contesto sempre più competitivo, in cui il bisogno di differenziazione del marchio è ai massimi livelli, mentre si avverte anche una domanda incalzante di prodotti sostenibili. Tutto ciò si traduce in un clima ideale per la crescita di ECOLEAF sul mercato”. 

FOCUS SULLA TECNOLOGIA 

ECOLEAF è compatibile con una vasta gamma di tecnologie di stampa ed è possibile realizzare un’ampia varietà di opzioni di finitura metallizzata, a seconda della tecnologia di stampa utilizzata: effetti metallici tattili senza goffratura in serigrafia; metallizzazione finissima alla massi¬ma risoluzione con tecnologia flexo; metallizzazione continua in piccole tirature attraverso la stampa digitale. 

Paolo Grasso, Sales Director di ECOLEAF, ACTEGA, ha affermato: “Personalmente credo molto nella tecnologia ECOLEAF e nel concetto di sostenibilità che è intrinseco a questa soluzione. ECOLEAF crea una nuova categoria nelle soluzioni tecnologiche di nobilitazione per il mondo delle etichette. In questo momento, il nostro target sono gli stampatori di etichette, perché la nobilitazione è un’applicazione ampiamente diffusa in questo ambito. Ma non ci fermeremo solo a questa industria e continueremo a investire per ampliare il target. La semplicità di questa tecnologia è sorprendente e vogliamo che ECOLEAF in futuro possa essere alla portata di tutti”. 

Per comprendere appieno ECOLEAF, è necessario considerare l’intero processo di applicazione. Il processo di applicazione di ECOLEAF è simile a quello dell’inchiostro ma utilizza scaglie di metallo puro disperso in acqua anziché pigmento. 

L’unità di metallizzazione ECOLEAF è al centro del processo, installata su una macchina da stampa all’inizio, a metà o alla fine del processo di stampa – o anche applicata come opzione offline – per la massima flessibilità. Il risultato di stampa è creato dalla stampa di un’immagine trigger in un materiale simile alla vernice, che viene applicata sul supporto mediante stampa flessografica, serigrafica o a getto d’inchiostro. Dopo l’applicazione della vernice, l’unità di metallizzazione stende sul silicone polvere di metallo dispersa in acqua, che si aggrappa al supporto, mentre l’acqua viene respinta. Dopo aver depositato la polvere di metallo sull’immagine, non è necessario essiccare o polimerizzare, il che rende ECOLEAF un processo estremamente ecologico. 

IL FATTORE SOSTENIBILITÀ 

“Se tra gli aspetti chiave di ECOLEAF vi è sicuramente la flessibilità, la sostenibilità resta il fattore principale. - prosegue Paolo Grasso. - Da una valutazione sul ciclo di vita commissionata da ACTEGA a un ente indipendente, emerge che ECOLEAF ha un impatto estremamente positivo sulla sostenibilità e sulla riduzione del consumo di risorse. Il sistema, infatti, elimina completamente la necessità di plastica e poiché utilizza solo la quantità di metallo necessaria per ogni applicazione, elimina anche lo spreco di metallo, nonché la necessità di qualsiasi liner di supporto. In un’azienda di trasformazione di etichette di medie dimensioni, questo può rappresentare un contributo molto significativo nella riduzione dell’impatto della CO2. Se adottata su larga scala in tutto il settore, il potenziale impatto di questa tecnologia nella riduzione degli effetti del cambiamento climatico sarebbe considerevole”. 

ALL4LABELS, PIONIERE CON ECOLEAF 

All4Labels Global Packaging Group, azienda leader mondiale nel settore delle etichette e de¬gli imballaggi, nell’ambito dei suoi programmi di sostenibilità e trasformazione digitale, ha avviato una stretta collaborazione con ACTEGA dal 2020. Il Gruppo è stato il primo beta-site in ambito digitale per etichette e ha deciso di adottare in anticipo la tecnologia ECOLEAF Digital Embellishment. All4Labels è finora la prima azienda che ha installato e gestito con successo ECOLEAF su macchine da stampa digitale ibride, e questo dimostra il suo impegno nel portare avanti l’implementazione di tali soluzioni eco-innovative nel settore dell’etichettatura e dell’imballaggio. 

Nel corso dell’incontro con la stampa Massimiliano Martino, CTO All4Labels Global Packaging Group, con il suo team, ha voluto confermare la bontà dell’investimento fatto: “Abbiamo 35 anni di esperienza nella stampa digitale di etichette e siamo i primi utilizzatori di tecnologia ibrida, con l’investimento in ECOLEAF intendiamo continuare a innovare e stupire. Sappiamo per esperienza quanto il packaging può essere trasformato utilizzando la digitalizzazione. Investendo costantemente in nuove tecnologie e nelle più recenti tecnologie di produzione digitale, siamo in grado di fornire applicazioni ottimali con la più bassa emissione di carbonio possibile. Sappiamo quanto sia importante lavorare insieme per ottenere risorse realizzabili e guidare la sostenibilità e la nostra partnership con ACTEGA va proprio in questa direzione”. 

Paolo Grasso conclude: “All4Labels e molte altre aziende in Europa sono state ispirate dall’opportunità che ECOLEAF offre sia ai marchi che ai trasformatori di etichette e packaging. Queste realtà stanno aprendo la strada a una produzione più sostenibile. Naturalmente, altre aziende innovative e rispettose dell’ambiente si uniranno alla trasformazione e siamo fiduciosi che ECOLEAF avrà un impatto significativo sul futuro del settore”.
© Copyright 2022. PrintPUB.net - N.ro Iscrizione ROC 5836 - Privacy policy