Druckfarben, il quinto senso della stampa

22 luglio 2022
L’azienda produce vernici da sovrastampa profumate trasparenti applicabili su diversi supporti quali carta, plastica, metallo, tessuto. Disponibili in decine di profumazioni o personalizzabili, con il sistema “accarezza & annusa” le vernici garantiscono il rilascio della fragranza anche dopo mesi o anni dall’applicazione.
Duccio Ruggero, CEO di Druckfarben, ci racconta l’evoluzione della società e le opportunità che la tecnologia di microincapsulazione può offrire in ambito grafico, cartotecnico e tessile. 

➣ Come si propone oggi Druckfarben sul mercato italiano? 

Nata nel 1971, Druckfarben ha sviluppato negli anni ‘80 la tecnologia di “microincapsulazione”, che consiste nell’incapsulare profumi o principi attivi all’interno di “piccole capsule”. Successivamente, negli anni ’90, tale tecnologia è stata implementata anche nelle vernici per la realizzazione di prodotti stampati profumati realizzati in particolare dalle cartotecniche e dalle aziende grafiche. 

Oggi la microincapsulazione viene però applicata anche alla produzione di ammorbidenti di ultima generazione e nel trattamento di tessuti intelligenti. La società ha clienti oltre che sul mercato italiano, anche in Europa, Asia e USA. Collaboriamo con i maggiori gruppi internazionali per lo sviluppo e la distribuzione di nuovi prodotti atti a soddisfare le richieste della clientela più esigente. Il nostro fatturato deriva per il 70% dal mercato estero. Nel settore profumo, il made in Italy è riconosciuto e ricercato. Lavoriamo direttamente con la clientela o attraverso rivenditori che distribuiscono i nostri prodotti 

➣ Ci parla della tecnologia di microincapsulazione? 

La tecnologia di microincapsulazione permette di contenere all’interno di un “guscio” qualsiasi principio attivo liposolubile, e di proteggerlo dagli agenti esterni. La nostra società è in grado di produrre quantità da laboratorio da 1 kg fino a 8 tonnellate al giorno. Le microcapsule Druckfarben hanno dimensioni da 1 a 10 my e sono fornite in “slurry” base acqua o in polvere. 

➣ La vostra azienda produce e commercializza vernici da sovrastampa profumate. Che caratteristiche possiedono? 

La caratteristica principale delle microcapsule è la capacità di mantenere il profumo anche dopo svariati anni, senza perdere l’intensità e senza problemi di evaporazione. Si microincapsula un principio attivo per controllarne l’emissione e mantenerne attive le caratteristiche proteggendole dagli agenti esterni. Le microcapsule hanno le proprietà di aumentare la durata e razionalizzare l’emissione del principio attivo contenuto, proteggere da un particolare ambiente ostile e minimizzare le perdite durante il processo di lavorazione. 

Abbiamo deciso di utilizzare le microcapsule nelle vernici perché in questo modo non si va a inficiare la stampa e solo una volta che l’inchiostro viene utilizzato si impiegano le vernici profumate in sovrastampa. In questo modo, non si è vincolati dal colore, dall’immagine o dal retino di stampa. È possibile profumare a tavola piena o spot in linea o fuori linea. Dove comunque non è possibile utilizzare la vernice da sovrastampa profumata si può profumare l’inchiostro. 

➣ Con quali tecnologie di stampa e per quali campi d’applicazione sono adatte?

È possibile applicare le vernici profumate base acqua, solvente, acriliche o UV in stampa flessografica, serigrafica o offset. Non tutte le applicazioni hanno la stessa resa. Il giusto compromesso è lo spalmatore acrilico con l’anilox utilizzando vernice acrilica base acqua. I campi di applicazione vanno dall’industria grafica, cartotecnica e cartaria, alla produzione di ammorbidenti di ultima generazione fino al trattamento di tessuti. 

Nella produzione di carte profumate, in genere le microcapsule profumate vengono inserite nello stadio denominato “size press”, in quanto si miscelano perfettamente con le acque di cartiera. Le microcapsule Druckfarben, grazie alle dimensioni inferiori ai 10 my e alla resistenza a temperature superiori ai 300 gradi, sono adatte ad applicazioni speciali come l’inserimento nelle trame dei tessuti, filati, calze da donna, ecc. mediante foulardaggio, esaurimento oppure in un secondo tempo a spruzzo o con le lavatrici industriali. 

➣ Oggi la nobilitazione dello stampato attraverso applicazioni speciali è un fattore fondamentale per creare profitto dagli stampati. Quale valore aggiunto può offrire la verniciatura profumata agli stampati? 

In questi anni, in ambito marketing l’ambito sensoriale dell’audiovisivo, ma anche quello tattile, sono stati sfruttati moltissimo. Il senso dell’olfatto resta invece ancora un campo poco esplorato, ma le potenzialità sono elevate. Il profumo consente di riportare il ricordo della persona che lo sente immediatamente al momento dell’esperienza che ha vissuto, grazie a quella particolare essenza.

Per questo motivo, tanti brand hanno legato il loro marchio a una specifica profumazione, ottenendo il risultato di veicolare attraverso l’essenza profumata il ricordo e l’esperienza del brand più e più volte, anche a distanza di anni. In ambito fashion, un’applicazione molto interessante sono, ad esempio, gli shopper di lusso che possono essere profumati per legare l’esperienza del consumatore durante l’acquisto al brand, aggiungendo ulteriore valore a un prodotto che normalmente viene conservato nel tempo e capace di riportare ad ogni utilizzo un nuovo ricordo. 

➣ Quali sono le novità più recenti? 

Abbiamo aumentato la percentuale di profumo inglobabile all’interno delle microcapsule, mentre per il tessile abbiamo sviluppato delle microcapsule cationiche che hanno una sostantività naturale a legarsi ai tessuti grazie a proprietà magnetiche, senza disperdersi nell’ambiente.

In ambito tessile, si è sempre alla ricerca di prodotti che rilascino principi attivi come aloe, ginseng, sostanze antiodore, alghe marine che favoriscano dei benefici alla pelle con cui i tessuti entrano in contatto.
Players: DRUCKFARBEN
© Copyright 2022. PrintPUB.net - N.ro Iscrizione ROC 5836 - Privacy policy