Konica Minolta: il mercato delle etichette ai tempi del coronavirus

4 settembre 2020
Nonostante la condizione di incertezza e difficoltà causata dal Covid-19, il mercato della Stampa di Etichette è risultato un mercato solido e in crescita. Le etichette continueranno a svolgere un ruolo significativo nell’intera catena di produzione, fornitura ed utilizzo a livello globale. Per questo Konica Minolta punta sul sistema di stampa AccurioLabel per rispondere alle crescenti richieste di stampe di qualità, tirature ridotte e tempi di realizzazione brevi.
Le etichette sono parte del processo di fornitura dei beni di prima necessità, in quanto sono un elemento essenziale per trasmettere informazioni e comunicare con il cliente. Troviamo etichette sugli articoli di consumo che usiamo tutti i giorni - come cibo, bevande, prodotti per la casa - ed è essenziale per il consumatore conoscere ingredienti, dimensioni, peso o informazioni generali sui prodotti che acquista. 
In quest'ultimo periodo, i governi di tutta Europa stanno adottando misure volte a limitare l’impatto umano ed economico della pandemia, evidenziando i settori critici che, più di altri, hanno bisogno di essere supportati nella fase di crisi. Il Policy Tracker del Fondo Monetario Internazionale riassume 
Gli interventi principali che i governi stanno intraprendendo per limitare l'impatto pandemia di Covid-19. È evidente che i settori delle etichette e degli imballaggi rappresentano una parte essenziale della catena di approvvigionamento, soprattutto rispetto ai due settori più critici: la sanità e l’alimentare. La logistica e le catene di approvvigionamento devono rimanere operative anche durante la pandemia; le etichette assumono in questo contesto un ruolo ancora più importante per garantire forniture chiare e sicure di prodotti farmaceutici e alimentari. 

Il ruolo delle etichette
La condivisione delle proprie conoscenze nel settore delle etichette e delle misure che le aziende stanno adottando per continuare ad essere attive e proteggere i consumatori è un tema caro a FINAT, l’Associazione Europea per l’Industria delle Etichette Autoadesive. FINAT ha infatti sottolineato la centralità del ruolo delle etichette autoadesive e degli imballaggi, in quanto componenti essenziali della catena di approvvigionamento per i settori alimentare e medico. Come spiega FINAT nelle best practice ed esperienze condivise durante il Covid-19, alcuni membri stanno adottando misure più ampie rispetto a quelle raccomandate o applicate dai governi locali e dagli istituti di sanità pubblica. 
Anche la Commissione Europea lavora a stretto contatto con altre organizzazioni internazionali, come il Parlamento Europeo e le organizzazioni imprenditoriali, al fine di rendere continuativo il trasporto merci in tutta l’UE, anche nei momenti di picco della pandemia. La CE ha condiviso delle guide pratiche per garantire il flusso continuo delle merci attraverso l’Europa, includendo una panoramica delle misure nazionali adottate dai singoli Paesi. 
AIFEC, l'Associazione Iberica dei Produttori di Etichette Continue, afferma che il settore ripartirà più forte di prima a seguito della pandemia. Il suo presidente José Ramón Benitothis sostiene che la crisi servirà a rafforzare il ruolo delle etichette come prodotti essenziali, poiché apportano valore ai marchi, forniscono informazioni ai consumatori e consentono la tracciabilità dei prodotti. 

Il supporto di Konica Minolta
Gli operatori della stampa e del converting hanno lavorato e continuano a lavorare duramente per garantire che la fornitura di prodotti e servizi ai clienti rimanga costante e sicura.
A questo proposito, Konica Minolta, desidera fornire un supporto pratico attraverso un approccio collaborativo e di partnership. Konica Minolta mette a disposizione dei propri clienti l’avanzato sistema di stampa di etichette AccurioLabel, il cui successo è reso evidente dalle oltre 500 installazioni in tutto il mondo, di cui circa 200 in Europa. 
Sono numerosi i Paesi che in questo periodo hanno registrato addirittura un incremento della domanda. Un’analisi effettuata da Konica Minolta ha infatti mostrato che, in termini di metri lineari, i volumi di stampa dei sistemi AccurioLabel in Europa hanno avuto un incremento del 150% nel mese di marzo - in pieno lockdown - rispetto al mese precedente.

Etichette digitali, impennata di richieste
Questa crescita improvvisa è sicuramente attribuibile al fatto che in quel periodo i consumatori hanno fatto scorta di prodotti di prima necessità, portando ad un incremento della domanda. Inoltre, il digitale è l’unica tecnologia in grado di rispondere a richieste urgenti, di tirature ridotte e con tempi di consegna rapidi. Infine, la riduzione dell’impiego della forza lavoro durante il lockdown ha portato ad un maggior utilizzo delle macchine da stampa e i sistemi AccurioLabel hanno dimostrato di saper rispondere bene, grazie alla loro semplicità d’uso ed elevate performance. 
Uno dei clienti Konica Minola, l’azienda Soabar in UK, ha triplicato la produzione di etichette digitali durante il periodo di crisi. Dallo scoppio dell'epidemia, la Soabar ha concentrato la produzione prevalentemente nei settori farmaceutico, igienico e alimentare. "Abbiamo registrato un'impennata nella richiesta di etichette digitali e, senza le macchine Konica Minolta, avremmo faticato a sostenere i nostri clienti", ha affermato l'amministratore delegato Phil Achurch.
È chiaro quindi che sono numerose le opportunità che il mercato della stampa di etichette offre oggi e ancor di più offrirà in futuro. Konica Minolta, con AccurioLabel, mira ad offrire il miglior servizio possibile a tutti i suoi clienti, consentendo produzioni di etichette just-in-time, personalizzate, in piccoli lotti e della massima qualità. 


© Copyright 2020. PrintPUB.net - N.ro Iscrizione ROC 5836 - Privacy policy