Ulmex, soluzioni green per la pulizia degli anilox

26 giugno 2020
La sostenibilità ambientale è un asset sempre più importante per le aziende di ogni settore, ancora di più se si parla di realtà specializzate nella stampa flexo e rotocalco, destinata in particolare alla produzione di packaging e imballaggi anche ad uso alimentare. Per questo Ulmex seleziona i migliori brand disponibili sul mercato e punta su prodotti e soluzioni di altissima qualità in grado di assicurare i massimi livelli di sicurezza ed ecocompatibilità.
Tra i best seller dall’anima green proposti in esclusiva italiana da Ulmex c’è Enpurex, l’unico detergente biodegradabile per la pulizia quotidiana degli anilox. La sua esclusiva formulazione a base acqua, priva di sostanze chimiche nocive, è dermatologicamente testata e sicura in caso di eventuale contatto con la pelle grazie al Ph neutro pari 6.7. Enpurex vanta inoltre la prestigiosa certificazione ISEGA Food Safe per l’utilizzo su cilindri destinati alla stampa di packaging alimentari e ha ottenuto l’approvazione dell’ente del lavoro tedesco.
“A differenza di altri prodotti attualmente disponibili sul mercato caratterizzati da un’alta concentrazione di sostanze chimiche utilizzate per disciogliere lo sporco, la forza pulente di Enpurex si basa su un principio fisico e in particolare sul potere degli ultrasuoni”, spiega Angelo Maggi, Amministratore di Ulmex Italia. “Grazie al rivoluzionario sistema brevettato di vibrazione delle particelle, infatti, questa soluzione, totalmente ecosostenibile, è in grado di disgregare anche i sedimenti più piccoli annidati in profondità nelle cellette dei cilindri, portandoli in superficie e rendendoli facilmente rimuovibili”.
Non è un caso quindi, che Enpurex sia stato ribattezzato ‘Intelligent fluid’. Le sue particelle, che operano con una frequenza pari a 4 Khz generando un’agitazione molecolare di 4.000 movimenti al secondo, si infiltrano nelle impurità, frammentandole e agevolandone il distacco con risultati straordinariamente efficaci su ogni tipologia di inchiostro, colla e vernice, anche bicomponente. In particolare, la versione Enpurex 95 Plus è ideale per la rimozione di inchiostri a solvente e UV, mentre Enpurex Power è studiato appositamente per la pulizia di cilindri e anilox che utilizzano inchiostri e vernici base acqua. Enpurex, inoltre, è utilizzabile anche nella stampa rotocalco per rimuovere dai cilindri cromati l’inchiostro bianco bicomponente con biossido di titanio che si annida nella profondità dei retini.
La forza pulente di questo prodotto dall’anima green è potenziata dall’utilizzo della speciale spugna SurfiMax, costituita da microfori con diametro singolo pari a 0,02 mm, inferiore quindi a quello delle celle degli anilox. Il tutto attraverso un procedimento estremamente veloce, sicuro ed ecocompatibile. Enpurex agisce infatti in pochissimi minuti e con la massima efficacia senza intaccare le parti in alluminio o acciaio grazie alla formulazione “aluminium friendly”.
Enpurex può essere utilizzato sia per la pulizia ordinaria di mantenimento, sia per interventi di pulizia rapida da effettuare direttamente in macchina in caso di anilox che inaspettatamente non trasferiscono la quantità di inchiostro desiderata, riducendo così i fermi macchina e garantendo sempre la massima qualità di stampa.
Il tutto con consumi ridotti: ogni singola pulizia richiede infatti una quantità minima di prodotto, circa 15-20 ml a metro lineare, con un significativo risparmio anche a livello economico.

© Copyright 2020. PrintPUB.net - N.ro Iscrizione ROC 5836 - Privacy policy