WGM, stanziamento straordinario e servizi smart

27 aprile 2020
Da sempre partner affidabile sul mercato dell’usato e distributore per il marchio RMGT, WGM fa un ulteriore passo avanti verso le aziende grafiche con un investimento straordinario destinato al mercato interno. Inoltre, in considerazione della situazione attuale, l’azienda ha attivato un monitoraggio da remoto per poter fornire manutenzione predittiva sulle macchine dei propri clienti.
WGM distribuisce in esclusiva in Italia e a Malta le macchine da stampa del marchio giapponese RMGT RYOBI MHI e acquista e vende macchine da stampa offset usate di qualsiasi marca, offrendo ai clienti una gamma di prodotti ampia e selezionata. In questo periodo, considerando la situazione di stasi globale dovuta alla pandemia, ha deciso di dare supporto ai clienti che incontrano difficoltà di mancato fatturato, incrementando la liquidità destinata ad acquistare macchine da stampa offset usate sul mercato italiano. L’azienda ha messo in atto, infatti, uno stanziamento straordinario di 2 milioni di euro aggiuntivi per agevolare la liquidità delle tipografie italiane.
Mauro Beghetto, amministratore delegato di WGM, spiega: “Abbiamo deciso di investire la liquidità extra sul mercato italiano. Questo permetterà proprio alle aziende italiane di monetizzare in tempi brevissimi se non immediati, dismettendo macchinari ora in esubero o non produttivi al 100%, rendendo flessibile il cash flow e onorando i pagamenti ai loro fornitori. Questo è essenziale per fare in modo che la catena supply chain non si interrompa. I nostri tecnici sono pronti a smontare qualsiasi di macchina da stampa offset, tagliacarte, piegatrice, piegaincolla, fustellatrice ecc. e i nostri magazzini a riceverle”.
WGM promette che nessuna linea di credito del cliente sarà intaccata e la liquidità sarà reale, con un bonifico eseguito prima dello smontaggio del macchinario. Alla ripresa del mercato, il fornitore sarà pronto a rifornire i clienti con macchine da stampa simili o di configurazione diversa a piacimento e a prezzi vantaggiosi.
“Lo abbiamo fatto - prosegue Beghetto - per consentire alle aziende di avere un polmone di ossigeno in questo periodo di COVID-19. Abbiamo già avuto alcune adesioni da clienti che sono riusciti così ad onorare i loro adempimenti verso i fornitori. In mancanza di questa liquidità, causata dai mancati incassi, avrebbero dovuto chiudere”.
In questo modo, chi in questo momento ha bisogno di liquidità in cassa potrà usufruirne dismettendo l’usato e successivamente, con la ripresa, potrà tornare ad investire anche nel nuovo. La valutazione avviene normalmente dopo aver visionato fisicamente la macchina, oggi l’azienda è disponibile anche a realizzare una valutazione attraverso foto e brevi video. La riservatezza e la privacy sono garantite da un patto di fiducia tra il fornitore e il cliente.
In considerazione della situazione attuale, inoltre, l’azienda ha attivato un monitoraggio da remoto per poter fornire una manutenzione predittiva senza l’intervento fisico del tecnico. La piattaforma è stata sviluppata in collaborazione con il costruttore giapponese RMGT e, oltre al software, mette a disposizione degli smart glasses che rendono l’applicazione davvero innovativi e, al contempo,intuitiva e user-friendly.
“Sebbene le macchine da stampa offset che forniamo, sia nuove come le RYOBI MHI che usate multimarca, siano estremamente affidabili, - spiega Mauro Beghetto - abbiamo organizzato la nostra assistenza tecnica con un monitoraggio continuo da remoto per quei clienti che hanno aderito al servizio. I vantaggi che si ottengono sono una manutenzione predittiva contro potenziali futuri malfunzionamenti einterventi veloci sia da remoto che in loco per evitare ogni tipo di fermo macchina”.
WGM vuole sottolineare, inoltre, la propria intenzione di rispettare gli impegni presi verso i propri fornitori. “Nonostante questa emergenza ci abbia coinvolti in maniera pesante, - conclude Mauro Beghetto - il nostro senso del dovere e di responsabilità ci ha spinti a fare un ulteriore sforzo, rispettando le scadenze di pagamento concordate con tutti i nostri fornitori e dipendenti. Siamo convinti che, se tutti daranno il meglio delle proprie possibilità rispettando gli impegni presi, arriveremo prima a quella auspicata ripresa che tutti stiamo aspettando”.

Leggi l’articolo completo sul n. di aprile di Rassegna Grafica
© Copyright 2020. PrintPUB.net - N.ro Iscrizione ROC 5836 - Privacy policy